Venerdì, 09 Dicembre 2022

libreria acquista online

L’urgenza della politica

Dossier.

silvia romano2

Quando avvengono dei terremoti a livello fisico o culturale, la prima necessità è quella di ricostruire, perché la vita possa rifiorire. C’è bisogno di politica, di riprenderne lo spirito, altrimenti le società umane rischiano di precipitare in una dissoluzione che impedisce di rimanere umani.

Il sintomo più evidente è la crescita della violenza e la diffusione di un individualismo feroce che distrugge ogni senso di solidarietà.

Già Max Weber aveva sottolineato che l’etica protestante e lo spirito del capitalismo vanno di pari passo. Ma la cosa più inquietante è che la Terra non ce la fa più: l’acqua scarseggia in diverse zone del pianeta, l’aria è inquinata per l’ossido di carbonio, le sementi sono appannaggio della finanza speculativa, la salute non è un bene pubblico ma in mano ai privati.

È una china sempre più pericolosa di fronte all’invadenza di una tecnologia che si accaparra i vaccini, i brevetti, l’innovazione, l’intelligenza artificiale. L’ultimo delirio della tecnologia non è solo quello di oscurare il sole, ma di mercificare tutti gli aspetti della vita. Per questo abbiamo bisogno di sancire un nuovo patto con la Terra che ci permetta di custodire la rete della vita, perché ci sia un futuro per il pianeta e per tutti gli esseri umani.

Lo richiede il grido degli ultimi, che spesso sono ridotti al silenzio, affinché si possa creare una nuova umanità liberata dal potere finanziario che allarga il fossato tra i ricchi e i poveri.

di Achille Rossi


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00