Domenica, 07 Agosto 2022

libreria acquista online

Incontrare i luoghi dell’anima

Eventi. San Zeno e “La lunga notte delle chiese”.

silvia romano2

Solo un anno fa inauguravamo come Capev la riapertura della Chiesa di San Zeno nella Valle del Minima. Da allora, la comunità che si è creata attorno al progetto di far rivivere un luogo che risale al 1300, rimasto completamente abbandonato, è cresciuta, radunandosi in occasione di concerti, camminate, cinema all’aperto e conferenze. Il prossimo evento organizzato dall’Associazione di promozione sociale San Zeno (San Zeno Aps) e dal Capev, con il supporto della Diocesi di Città di Castello, sarà la partecipazione alla Settima Edizione del “La lunga notte delle chiese”.

Il 10 e l’11 Giugno, la Chiesa di San Zeno sarà scenario di una serie di eventi nell’ambito di una manifestazione nazionale, giunta alla settima replica, che quest’anno ha come tema la parola IN-CONTRO. Una parola divisa in due e ricucita da un trattino: la preposizione “IN” e l’avverbio “CONTRO”, per evidenziare un’apparente contrapposizione, che si risolve grazie all’elemento centrale e significativo del dialogo, la diversità.

Il tema si allinea e si incontra con gli intenti dell’Associazione nata attorno a San Zeno, per rendere la Chiesa e l’annessa canonica un luogo dove realtà diverse possono incontrarsi e confrontarsi evolvendo in armonia. Come le sorelle dell’anima di Alice Hallgarten Franchetti, un modello di inclusione di quel femminismo pratico e pedagogico del quale la Dott.ssa Maria Luciana Buseghin ha scritto in due bei libri. L’autrice è intervenuta a San Zeno il 9 Aprile, regalando alla comunità della Valle del Minima una bellissima conferenza dedicata ad Alice e alle sue ‘sorelle dell’anima’. Cara sorella dell’anima, scriveva infatti Alice nelle sue lettere a Maria Montessori, accomunando in questa sorellanza spirituale il gruppo di donne impegnate nella pratica sociale illuminata da una visione femminile volta all’educazione, alla pedagogia, alla creazione di legami di cuore.

Aprire San Zeno per la lunga notte delle Chiese è un altro passo volto ad affrontare il bisogno di trovare luoghi dell’anima votati all’incontro. E, per declinare questo tema, gli spunti suggeriti saranno: l’IN-CONTRO verso l’altro; l’IN-CONTRO con il destino; l’IN-CONTRO con la fede; l’IN-CONTRO con se stessi. In particolare si sono scelte diverse forme di IN-CONTRO, per rendere partecipe tutta la comunità dell’atmosfera illuminata di San Zeno. La serata dell’11 Giugno avrà inizio alle 21, con una introduzione sul significato di questo evento legato all’impegno di tenere una Chiesa aperta tutta la notte, ad accogliere chiunque voglia trovare un tempo di raccoglimento. Marta Cerù, fisica e divulgatrice, da sempre impegnata nella scrittura, introdurrà la serata mantenendo un filo conduttore tra i vari ospiti. La storia di San Zeno e della sua rinascita sarà narrata da Luigi Castori, Presidente del Capev e della San Zeno Aps, promotore di questo progetto, che è l’esempio vivente di cosa voglia dire l’incontro con il destino. A seguire, interverranno il poeta Andrea Cardellini e la poetessa Simona Possenti, che leggeranno alcune poesie per illustrare quanto la scrittura poetica possa condurci all’incontro con noi stessi.

Le letture saranno accompagnate dalla musica del compositore pianista Alessandro Tetragoni, originario di Petrelle, memoria di questi luoghi, che per primo ha sognato di riaprire la Chiesa di San Zeno. A lui è delegato il compito di trasmettere quanto la musica sia da sempre un linguaggio universale, attraverso il quale ogni incontro è possibile. L’incontro con la Fede sarà al centro della video testimonianza di padre Marko Ivan Rupnik, un artista che ha fatto della sua arte un luogo privilegiato di incontro. Introdurrà la visione Francesca Pecorari. Infine, gli scout del Gruppo Scout Valtiberina 1, impegnati a tenere accesa la luce di San Zeno per tutta la notte, si racconteranno attorno a un falò, rendendo esempio tangibile il tema dell’incontro con l’altro. La Chiesa di San Zeno, come da programma, resterà aperta tutta la notte e durante la mattina del Sabato 11 Giugno. Concluderà l’intera manifestazione una Processione verso la Chiesa, la Messa delle 12, celebrata da Don Gonzalo, e un pic-nic sul prato di un luogo votato all’ospitalità. ◘

anima

Di Marta Cerù

 


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00