Venerdì, 03 Dicembre 2021

libreria acquista online

Burri e il Pnrr

Cronache d’epoca.

silvia romano2

Riprendiamo l’esame del Pnrr Umbria tornando brevemente al settore artistico: nella scheda a pag. 42 del documento risulta che, per Città di Castello, il destinatario dei fondi non è un ente pubblico, bensì una istituzione privata, la Fondazione Burri. Rammentiamo che il Maestro Burri ha voluto che nel suo Consiglio di amministrazione sedessero, in pari numero, persone nominate da enti pubblici e privati: Università La Sapienza di Roma, Associazione per la tutela dei monumenti dell’Alta valle del Tevere, Cassa di Risparmio di Città di Castello, Comune di Città di Castello.

Qual è la destinazione d’uso del denaro che tramite il Pnrr arriverà alla Fondazione Burri? Abbiamo notato che la Fondazione sta vendendo molte opere del Maestro. Un Cellotex del 1990 esposto nell’anno 2000 ai Seccatoi del Tabacco (riprodotto a pagina 131 del catalogo “Burri inedito”) è passato in proprietà a una galleria privata milanese, come risulta dal catalogo generale dell’opera di Burri pubblicato nel 2015 dalla stessa Fondazione Burri. Nel catalogo dell’esposizione Burri inedito l’allora presidente prof. Maurizio Calvesi, a pagina 15, scriveva testualmente che i quadri in mostra facevano parte delle “numerose opere di Alberto Burri che costituiscono il patrimonio della Fondazione a lui intestata”.

Per fare un altro esempio, il 30 novembre 2019 è stato venduto all’asta (lotto 280, presso la casa d’aste Meeting Art di Vercelli) un altro quadro del Maestro di provenienza della Fondazione Burri. L’opera era intitolata Progetto grafico per operazione Arcevia. Come mai tutte queste alienazioni? Chi se ne occupa? Per quali fini sono venduti i quadri? Ne chiediamo nuovamente conto, rivolgendoci specialmente ai rappresentanti della Fondazione Burri in seno al Comune di Città di Castello (ricordiamo che siedono nel consiglio di amministrazione uscente della Fondazione Bruno Corà, attuale presidente, e Rosario Salvato, attuale vice presidente). Il Consiglio è in scadenza in questo anno 2021 e sarebbe utile, per la cittadinanza tutta, avere una risposta prima che si insedi il prossimo.

A proposito: nella pagina facebook della Fondazione Burri è indicata una mostra del Maestro presso il prestigioso museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, una retrospettiva dal 6 giugno al 22 agosto 2021. Come mai non ha avuto luogo? ◘

a cura della Redazione Altrapagine.it


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00