Domenica, 26 Gennaio 2020

libreria acquista online

La rabbia e il coraggio

In un paese stanco e invecchiato ci volevano l’inventiva e l’entusiasmo di alcuni giovani per risvegliarsi dal sonno in cui stiamo precipitando. È stato come un sussulto, che sardine1ha riempito le piazze di molte città italiane e non solo, dopo una campagna elettorale durata mesi e gridata da tutti i pulpiti. Questi ragazzi hanno un merito: aver spinto la gente a uscire di casa e parlare di politica, quella autenti- ca, preoccupata del bene comune e non degli interessi di parte.

Queste piazze parlano di una terra malata che sfruttiamo in maniera selvaggia, del pericolo di una vio- lenza crescente che corrode la società. Non è un caso che non siano stati esposti striscioni e simboli di partito, ma solo “sardine”: il pesce più umile, che sfugge al potere, ma che fa massa e crea legami di solidarietà e di condivisione. I giovani sono stanchi di una politica urlata e prepotente, invitano alla moderazione e al dialogo perché è possibile parlare senza distruggere gli avversari. La piazza di Bologna è stata un invito alla cortesia, visti i tempi che corrono e il turpiloquio imperante. I quattro giovani che hanno dato il via alle manifestazioni, hanno dato appuntamento ai loro sostenitori il 15 dicembre a Roma. Sarà un incontro con la politica concreta, che dovrà fare i conti con la precarietà del lavoro, dei campi libici, delle leggi di Salvini, che mettono sul lastrico le frange più deboli della popolazione. Ai giovani non manca certo il coraggio, come si è visto nelle situazioni internazionali più difficili. Lo ha espresso lucidamente Greta Thunberg appena arrivata a Lisbona dopo la sua traversata dell’Atlantico: «La gente sta sottovalutando la forza dei bambini arrabbiati». La rabbia e il coraggio vanno sempre di pari passo


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00